In Equilibrio

a cura di Franz Paludetto, testi di Paolo Aita, Diletta Benedetto, Oreste Casalini

22/09/2013

Castello di Rivara, Museo di Arte Contemporanea - Torino

Peso e volume gareggiano con le leggi della fisica, bianco su bianco, questa volta. E il fluido nel quale restano sospese le sculture non è certamente semplice aria. La densità di quella sostanza è determinata dalle stratificazioni successive di segni, impronte, sensi, emozione e materia che hanno abitato quello spazio e Oreste, come un chimico che gioca coi suoi liquidi di contrasto, estrae quelle forme dal tessuto connettivo della stanza bianca del Castello di Rivara, cortocircuitando passato e presente, mettendo in risonanza il proprio lavoro con quelli che occupano gli spazi attorno e con tutti quelli che, da sempre, li hanno occupati. Raccontando così al nostro profondo, al di là di qualsiasi tecnicismo da critici d’arte, quale sia la specificità di quel luogo.   Diletta Benedetto, 2013

 

wave-01_webbalanced-10_webbalanced-04_webbeat9_webbeat-00_webbalanced-01_webbalanced-03_webwave-05_webwave-02_webwave-08_webbalanced-07_webbalanced-08_webbalanced-09_webwave-04_webwave-10_webbeat15_webbeat17_webbeat16_webbeat10_webbeat13_webwave-03_webwave-09_webwave-12_web


LA VOCE DELL’ANGELO

Opening, performance, video installazione
22/09/2013
CASTELLO DI RIVARA, MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA – TORINO

 

rivara-2balanced-pro-11balanced-pro-10balanced-pro-09balanced-pro-08balanced-pro-07balanced-pro-06balanced-pro-05balanced-pro-04balanced-pro-03balanced-pro-02balanced-pro-01

 


copertina

 

 

Catalogo (Pdf)

Comunicato Stampa

“Sulle recenti opere di Oreste Casalini”
di Paolo Aita

 



IN PROGRESS

Foto di Leonardo Aquilino

 

balanced-14-aquilino_webbalanced-23-aquilino_webbalanced-24-aquilino_webbalanced-21-aquilino_webbalanced-20-aquilino_webbalanced-19-aquilino_webbalanced-15-aquilino_webbalanced-17-aquilino_webbalanced-18-aquilino_web